Juventus, Cambiaso: “Spero di rimanere. Idolo?”

DiRedazione

Ago 10, 2023 #Cambiaso, #Juventus

Andrea Cambiaso, terzino della Juventus, ha parlato durante la sua presentazione in conferenza stampa del club bianconero.

Le parole di Cambiaso:

COSA L’HA COLPITO – “Qui é un’altra roba, questa maglia ha un peso diverso con tutto il rispetto per tutte le altre. Una grandissima società, sono orgoglioso e spero di restare a lungo. Ringrazio il Bologna, Sartori, mister Sinisa, ho avuto una stagione importante. All’inizio le cose non giravano bene ma mi hanno sempre aiutato, anche mister Motta. Sono qua e sono felice”.

CARATTERE E INSERIMENTO – “Penso di potermi inserire bene. Ci sono giocatori di esperienza, posso imparare molto da loro. L’ho visto in queste prime settimane”.

RUOLO – “Anacronistico parlare di ruoli, ora si parla di spazi. A Genova ho giocato a 5, l’anno scorso abbiamo iniziato a 5. Sono duttile, gioco a destra e sinistra, penso di potermi inserire bene e penso di cavarmela bene”.

SETTORI GIOVANILI – “Ci sono tanti ragazzi bravi, purtroppo non giocano tanto ma vuol dire che non sono pronti. Non credo non facciano giocare i giovani perché sono giovani. Sono orgoglioso del mio percorso, sono cresciuto tanto caratterialmente, non ero pronto a giocare in prima squadra, il percorso mi è servito. Ognuno ha il suo percorso”.

ISPIRAZIONE – “Da piccolo giocavo trequartista, da esterno vedo Cancelo che fonte d’ispirazione”.

CRESCITA – “Penso di poter migliorare in tutto, non mi sentirò mai arrivato. Devo lavorare sulla fase difensiva, non mi ci ritrovo molto, devo continuare a migliorare. Essere più decisivo, più assist e più gol, cercherò di dimostrarlo. Il mister è importantissimo, ha avuto grandissimi campioni e mi potrà insegnare. In questi giorni già mi ha passato qualche trucco del mestiere”.

ALLEGRI – “Rapporto molto buono, mi ha chiesto di esprimermi al meglio, sia a destra che a sinistra. Di aiutare la squadra il più possibile, essere più determinante”.

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *