Milan, Pioli: “Cerchiamo di dominare. Sui nuovi acquisti?”

DiRedazione

Lug 28, 2023 #Milan, #Pioli

Stefano Pioli, allenatore del Milan, ha parlato in conferenza stampa al termine di Juventus-Milan, amichevole finita ai rigori.

L’amichevole è stata vinta dai bianconeri ai rigori dopo il 2-2 dei tempi regolamentari.

Le parole di Pioli:

Sulla partita: “Non è un passo indietro rispetto alla sfida contro i ‘Blancos’. Chi ha cominciato la partita oggi si allena soltanto da sette giorni. In costruzione cerchiamo di leggere gli spazi che ci lasciano, di variare per avere il dominio della partita”.

Su Christian Pulisic“La sua condizione fisica sta migliorando, sono solo due settimane che lavoriamo. Può giocare a destra, sinistra o sulla trequarti, è intelligente e ha qualità”.

Sulle condizioni di Davide Calabria, uscito per infortunio“Ha avuto un affaticamento, dice di essersi fermato in tempo”.

Sull’ultimo acquisto del Milan sul mercato, Samuel Chukwueze“Ci eravamo parlati un paio di volte, cercavamo un giocatore con queste caratteristiche. E’ veloce, tecnico, forte nell’uno contro uno e attacca la profondità. Mi sembra un attaccante esterno completo, ma finché non lo alleno non lo posso dire”.

Su Ruben Loftus-Cheek: “Lui e Pulisic si alleano insieme solo da pochi giorni, ma hanno caratteristiche che si incastrano bene. Sono contento di come si stanno muovendo, hanno bisogno di tempo di adattamento. Sono giocatori maturi che però cambiano avversari, campionato e compagni. Chiaro che ci sono tante cose che possiamo fare meglio”.

Sul tandem tra lo stesso Pulisic e Rafael Leão: “Dopo una palla inattiva si sono scambiati di fascia, ma abbiamo Leão molto forte a sinistra, Chukwueze molto forte a destra, Pulisic che può giocare molto bene ovunque. Queste gare sono importanti perché ci danno la condizione giusta per il campionato. Il prossimo impegno sarà molto difficile, ogni partita ci dice qualcosa, speriamo di arrivare a inizio campionato nella migliore condizione possibile”

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *