Milan, Pioli: “De Ketelaere assente per motivi di mercato”

DiRedazione

Ago 9, 2023 #Milan, #Pioli

L’allenatore del Milan, Stefano Pioli, ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria del trofeo Silvio Berlusconi.

Il Milan vince la prima edizione del Trofeo Berlusconi ai rigori dopo l’1-1 nei tempi regolamentari.

Le parole di Pioli:

Come valuta il Milan contro il Monza? “Non possiamo essere ancora prefetti, non lo siamo. A differenza della gara col Barcellona ho visto cose più positive che negative. Su altre cose dobbiamo lavorare”.

Reijnders ha impressionato: “Giocatore intelligente e che fa giocare bene la squadra, mi piace come gioca il centrocampo, abbiamo ragazzi con caratteristiche diverse”

De Ketelaere assente?: “Non c’era stasera perché ci sono situazioni di mercato, ci si aspettava molto da lui, non è riuscito a dare tutto quello che può. Si tratta di capire la situazione migliore per noi e per lui”.

Sul mercato: “La società ha operato bene, mi piace lo spirito della squadra, abbiamo le qualità giuste per giocare bene il calcio che piace a noi. Poi c’è il campo che dà i giudizi, ma io sono entusiasta di allenare questa squadra”.

Le voci su Krunic: “Il centrocampo così com’è mi piace, e così per me sarebbe al completo. Voci su Krunic? Secondo voi faccio giocare un giocatore che non si allena bene o con la testa da un’altra parte? Lui con gli atteggiamenti mi dice altro. Non sono le parole che contano ma gli atteggiamenti e Rade su questo non ha mai sbagliato”.

I nuovi contro il Trento: “I nuovi li vedremo dall’inizio, al massimo 45 minuti. Partiamo con l’obiettivo di arrivare in alto, ci sono 5-6 squadre che puntano al titolo”.

Quanto è importante Krunic per lei?: “Con Musah siamo al completo a centrocampo, spero di andare avanti con questi giocatori. Reijnders è intelligente, Loftus-Cheek è un giocatore di qualità e fisicità. Musah è un giocatore aggressivo, poi ci sono Pobega e Krunic. Siamo un bel reparto. Possiamo giocare in più modi, è arrivato hukwueze che può darci l’uno contro uno sull’esterno, Pulisic può fare il trequartista, Okafor può fare anche il centravanti e la seconda punta. Ho giocatori duttili. Mi piace come si stanno inserendo i nuovi e lo spirito della squadra. Stiamo lavorando bene per arrivare al meglio all’inizio del campionato”.

Il 4-3-3, per caratteristiche dei giocatori, è la vostra idea?: “Chukwueze ha giocato solo 10 minuti perchè domani abbiamo un’altra amichevole. Tutti devono mettere minuti nelle gambe e arrivare in buona condizione all’inizio del campionato. Quando saremo al completo possiamo giocare anche con Pulisic dietro all’attaccante. Dobbiamo essere una squadra offensiva, ma dobbiamo avere il giusto equilibrio. Io ho sempre chiesto giocatori intelligenti, quest’anno li ho e quindi possiamo fare bene”.

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *